Si terrà domani 22 maggio alle ore 11 la videoconferenza dei Direttori dei principali musei motoristici italiani organizzata dall’Associazione Città dei Motori a cui hanno già aderito il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino (MAUTO), il Museo Enzo Ferrari di Modena, il Museo Ferrari di Maranello, il Museo Storico Alfa Romeo di Arese, il Museo Piaggio di Pontedera, il Museo Guzzi di Mandello del Lario, il Museo Nicolis di Villafranca di Verona, la Dallara Academy di Varano de’Melegari, il Museo MV Agusta di Samarate, la Collezione Righini di Castelfranco Emilia, il Museo della Auto della Polizia di Stato di Roma.

Nel corso dell’incontro si parlerà dei piani di riapertura e di rilancio dei musei motoristici dopo il lockdown dovuto alla pandemia da Covid-19, del bilancio della gestione e delle prospettive di fruizione in remoto del patrimonio storico e delle collezioni grazie a web e new device, dei progetti di promozione e rilancio dei musei rispetto al Piano Nazionale del Turismo motoristico elaborato da Città dei Motori che ha avviato nell’ultimo anno un significativo dialogo con istituzioni e partner privati.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close