WOW 2024 a Imola. Grande successo per il panel Cdm. Zironi “Nostro dovere impegnarci per formare e far crescere i talenti femminili dell’automotive”.

9 marzo 2024 Trecentocinquanta accreditati per i panel pomeridiani come “Dal mondo delle Forze Armate, Forze dell’Ordine e dalla realtà dei trasporti, le donne alla guida in Italia”, promosso da Città dei Motori, che si è tenuto ieri a Imola nella Sala Museo dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari, nell’ambito della seconda edizione di Wow Women Motor, l’evento organizzato dal Comune di Imola e dall’Autodromo.


Per il sindaco di Maranello e presidente Cdm, Luigi Zironi “è stato un piacere e un onore avere l’adesione di tante rappresentanti delle Forze Armate, delle Forze dell’ordine e del mondo dei trasporti. Come Città dei Motori testimoniamo una storia che rende unico il nostro paese. E’ il nostro dovere di istituzioni dialogare con le imprese e il mondo della formazione, per far sì che i talenti di questi settore possano svilupparsi, qualunque sia il loro genere. Quella di oggi è un’occasione per riflettere sulle modalità dell’empowerment femminile e un’opportunità importante che abbiamo vogliamo cogliere”.


Il pomeriggio di incontri è stato aperto dal saluto di Marco Panieri, sindaco di Imola che ha ricordato “l’importanza di questa giornata in cui si uniscono la formazione delle giovani, che offrono uno sguardo di fiducia sul futuro, all’esperienza e allo scambio con le tante manager del mondo automotive presenti.  Imola e il suo territorio, come conferma il lavoro di squadra fatto con i sindaci del circondario, offre tante opportunità dal punto di vista delle iniziative, come dimostra la polifunzionalità dell’Autodromo. Oggi, ribadendo il no alla violenza sulle donne, è l’occasione di lavorare sul nazionale e sul locale sulle prospettive future e sulla cultura, come stiamo già facendo nelle scuole con l’aiuto di tante associazioni”.


Soddisfatta uno dei “motori” dell’evento, l’assessore all’Autodromo, Elena Penazzi che ha ringraziato “chi con passione e impegno ha creduto a questo evento, in particolare alle tante donne che, come mai quest’anno, hanno lavorato di squadra e in più squadre, per la buona riuscita di un evento che in questa seconda edizione si consolida e riscontra un successo oltre le aspettative. WOW dimostra che i temi della parità di genere e dell’empowerment femminile trovano un terreno fertile nel mondo dei motori e dell’automotive. Non vogliamo lasciare isolato l’evento dell’8 marzo, ma anzi crediamo sia importante lavorare tutti i giorni per creare un sistema virtuoso che coinvolga sempre più soggetti: istituzioni, aziende, studenti e cittadini”.


Dopo i saluti istituzionali, è toccato a Annamaria D’Abramo, macchinista di Italo; Serena Di Francesca, graduato scelto in forza al 32° reggimento  Carri dell’Esercito; Emanuela Ferrentino, tenente di vascello in servizio presso lo Stato Maggiore della Marina; Caterina Gennarelli, pilota dell’Aeronautica Militare in forza alla 46° Brigata Aerea di Pisa; Nadia Pedrazzi, direttore Sezione equipaggi del IV Reparto Volo della Polizia di Stato; Federica Nicosia, tenente comandante delle Unità navali della Guardia di Finanza a Rimini; Alessandra Prestigiacomo, carabiniere della Squadra motociclisti del Nucleo radiomobile dell’Arma di Genova rispondere alle domande e raccontare le proprie storie e esperienze professionali alla guida dei carri dell’Esercito, dei mezzi navali della Marina Militare e della Guardia di Finanza, degli aerei dell’Aeronautica Militare e degli elicotteri della Polizia di Stato, delle moto dei Carabinieri e dei treni ad alta velocità di Italo.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
X