A Varano de' Melegari tutto esaurito per ASI MotoShow 2022. Scuro "Finalmente si torna in pista"

6 maggio 2022 – E’ il weekend di ASI MotoShow all’Autodromo “Riccardo Paletti” di Varano de’ Melegari (Parma). Dal 6 all’8 maggio, dopo due anni di assenza causa emergenza sanitaria da Covid, ingresso libero e gratuito per gli appassionati accorsi per i vent’anni dell’evento più importante d’Europa dedicato alla storia della moto in compagnia dei grandi campioni di ogni epoca arrivati da tutto il mondo. Da Giacomo Agostini a Luca Cadalora, da Manuel Poggiali a Loris Reggiani e poi Carlos Lavado, Andrea Locatelli, Christian Sarron, Pierpaolo Bianchi, Eugenio Lazzarini, Jean Francois Baldé, Gianfranco Bonera, Virginio Ferrari, Roberto Gallina, Remo Venturi. Con loro le moto Grand Prix che hanno segnato la storia del grande motociclismo del passato come le MV Agusta pluricilindriche 350 e 500 e le Benelli 350 e 500 4 cilindri e i bolidi di oggi come la Yamaha YZR-M1 vincitrice del mondiale MotoGP 2021 con Fabio Quartararo.

 

“Finalmente torniamo in pista – ha dichiarato Alberto Scuro, presidente dell’Automotoclub Storico Italiano – con la storia della moto e con la nostra infinita passione. Anno dopo anno abbiamo visto aumentare il numero e la qualità dei mezzi, che creano l’effetto di un immenso museo dinamico. La motocicletta rappresenta una fetta fondamentale della storia del motorismo e merita la massima considerazione”
Tutto esaurito con presenze da record e 731 moto storiche pronte ad alternarsi in pista, suddivise in 19 batterie in base alla tipologia e al periodo di costruzione.Tra le numerose esposizioni tematiche la “100×100” e la “Carica dei 101”. La prima, prevede il raduno di cento motociclette con oltre cento anni di età, le vere moto dei pionieri, archeologia meccanica in perfetta efficienza e in condizioni d’origine. La seconda è dedicata ai cento anni più uno della Moto Guzzi con un tripudio di “aquile dorate” che raccontano la storia del glorioso marchio italiano, dalle origini ad oggi e che vedono la presenza di 6 moto Guzzi della Polizia Stradale di varie epoche tra cui due Norge 1200 attualmente in servizio e una V7 sezionata per didattica, unica nel suo genere, utilizzata per anni nella formazione dei poliziotti della Polizia Stradale.

Sono attesi, inoltre, i centauri della “Nuvola Arancione” con la parata delle “750” del Team Laverda, la “Sfida dei cinquantini”, la presenza del World Classic Racing Team con la selezione delle più famose moto da GP dagli ’50 agli anni ’80.

MM
Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
X