140mila presenze per Italian Motor Week24. Panieri (Sindaco Imola): “Una legge per promuovere il turismo dei motori”.

24 aprile 2024 – Oltre 140mila presenze. L’obiettivo di superare la quota dell’edizione 2023 (100mila), è stato ampiamente raggiunto da Italian Motor Week24, la manifestazione nazionale organizzata da Città dei Motori, che si è svolta dal 13 al 21 aprile. 

“Numeri impressionanti che confermano le potenzialità straordinarie del turismo motoristico in Italia” commenta Marco Panieri, sindaco di Imola. “Città dei Motori ringrazia anzitutto per l’importante partnership istituzionale il Ministero del Turismo e l’Automobile Club d’Italia e gli enti locali coinvolti, che assieme al prestigioso patrocinio di Enit hanno contribuito al successo della manifestazione”.

“Grazie al traino di due eventi di richiamo mondiale inclusi nel calendario IMW24, come i Vespa World Days a Pontedera con circa 15mila iscritti da tutto il mondo, ma soprattutto con gli oltre 73.000 appassionati accorsi a Imola per la tappa del World Endurance Championship (WEC) all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari – prosegue Panieri – peraltro incluso nella Giornata del Made in Italy, uniti al nostro patrimonio di marchi storici, aziende leader, musei e collezioni private, autodromi e luoghi simbolo del motorsport, è arrivata la conferma che si può proporre un nuovo progetto vincente di turismo, destagionalizzato e sinergico con le altre eccellenze italiane apprezzate nel mondo.

“La Rete è già al lavoro per l’edizione 2025 dell’Italian Motor Week – sottolinea il primo cittadino di Imola – mentre puntiamo come Città a confermare il WEC il prossimo anno, sempre come parte del calendario di IMW. Imola continuerà ad essere ‘Città dei Motori’ anche nelle prossime settimane con la celebrazione del 30^ anniversario dalla morte di Ayrton Senna, avvenuta il 1°maggio 1994, che sarà ricordato con una cerimonia internazionale in città proprio quel giorno, e successivamente con il Gran Premio di Formula 1, in programma il 17-19 maggio. Il turismo dei motori avrà altre opportunità con la Formula 1 a Monza in settembre e ancora a Imola con le Finali Ferrari Mondiali in ottobre”.

“Nelle prossime settimane come Rete proporremo, assieme ai parlamentari di tutti gruppi politici che hanno a cuore questo tema e agli stakeholder, una iniziativa legislativa che vada finalmente a delineare il prodotto turismo motoristico, che è maturo – conclude Panieri – e in grado di dare un contributo importante al settore e al Pil del Paese. Ne discuteremo, tra gli altri, nella seconda Conferenza del turismo motoristico, che terremo a Roma in ottobre”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
X