Mandello Del Lario

Mandello Del Lario

Sindaco:

Riccardo Fasoli

Sede:

Piazza Libertà, 33 – CAP 41053

Numero Abitanti:

10.631

Telefono:

0341708111

Superficie Comunale:

Km2 41,77

Tradizioni Motoristiche

Mandello del Lario è indubbiamente un paese a vocazione motoristica. Oltre alla Moto Guzzi, vi è la presenza1 di quelle società, come la Gilardoni Cilindri e la Lafranconi Silenziatori che, nate come indotto della Moto Guzzi, si sono espanse fino a divenire fornitrici di note imprese italiane ed estere del settore. Il primo successo del marchio Moto Guzzi risale al 1921 con la Normale, motocicletta con caratteristiche tecniche che viene portata alla ribalta internazionale grazie alla partecipazione a diverse competizioni. Gli anni ’50 segnano al contempo lo sviluppo, ma anche l’inizio della crisi per Moto Guzzi che raggiunge il suo apice.  La fabbrica viene rilevata dalla Seimm, controllata ‘dall’Imi, la cui politica aziendale è orientata alla riduzione dei costi di produzione. E’ del 2004 la stipulazione dell’accordo per l’acquisizione del Gruppo Aprilia Moto Guzzi da parte del gruppo Piaggio.

Il Museo Moto Guzzi raccoglie una ricchissima collezione di oltre 150 pezzi espositivi tra moto di serie, moto sportive, prototipi sperimentali e motori, tra cui pezzi unici come la prima motocicletta costruita da Carlo Guzzi nel 1919.     L’area espositiva, riservata alle moto di serie, è composta da una raccolta di oltre 80 veicoli che offrono uno spaccato dell’evoluzione sociale ed economica del nostro Paese. Ma Moto Guzzi è entrata nella storia anche per i veicoli che hanno caratterizzato la mobilità degli italiani nel dopoguerra, come la Motoleggera 65 “Guzzino” e il Galletto, o “reinventato” il concetto di moto sportiva alla fine degli anni Sessanta come la V7 Sport con il motore bicilindrico a V di 90°.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
X