68.000 visitatori. Sono bastati i primi 8 mesi di quest’anno per superare il numero di visitatori dell’intero 2016. Il Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese conferma la continua crescita dell’attrattività del marchio del Toro tra appassionati e curiosi dal mondo intero. A contribuire a questo nuovo record non solo il restyling dell’intero complesso espositivo, avvenuto lo scorso anno, ma la possibilità di visitare l’importante collezione Lamborghini e la mostra su Ayrton Senna, in programma fino al prossimo 9 ottobre.

Il Museo che si trova all’interno dell’azienda, è diviso in due sezioni: la prima è dedicata ai modelli storici con Miura e Countach insieme ad alcuni prototipi e concept, tra cui l’Urus, che anticipa le forme del Super SUV Lamborghini in arrivo nel 2018. La seconda sezione è quella dedicata alle mostre a tema dove quest’anno è stata proposta “Ayrton Senna. L’ultima notte” con le foto di Ercole Colombo, per la prima volta arricchita dall’esposizione di tutte le monoposto, dal kart alle formula Ford e 3 oltre a tutte le Formula 1, con cui il pilota brasiliano corse,dall’esordio alla sua tragica scomparsa. Tra le vetture presenti in mostra anche la MP4/8 bianca, identica a quella del test dell’Estoril del 1993, che montava un motore Lamborghini, che entusiasmò Senna il quale chiese di poter terminare la stagione con quel motore in vista del Campionato 1994. Progetto che Il destino volle non fosse realizzato.

Per informazioni www.lamborghini.com/it-en/experience/museo

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close