Nel mondo degli alfisti Elvira Ruocco è un’istituzione.Ventidue anni passati nel Centro di Documentazione Storica Alfa Romeo, è considerata tra i massimi esperti del marchio dai tanti collezionisti di auto storiche,studiosi e club che a lei si rivolgono per l’impareggiabile conoscenza di documenti, pubblicazioni, oggetti e dettagli dei modelli.Un sapere enciclopedico che ora lei metterà a disposizione sul sito del Museo dei Fratelli Cozzi di Legnano (MI),una delle collezioni private più importanti al mondo con oltre 50 gioielli automobilistici che hanno fatto la storia della casa del Biscione.

“Sono stata contattata dalla direttrice del Museo Elisabetta Cozzi – racconta Ruocco – che conosco da anni così come il patron, il dott. Piero,che spesso quando ero in Alfa mi chiamava per chiedere informazioni sulle auto della collezione per conoscere l’anno di costruzione o il colore originale.Abbiamo pensato a due rubriche per il sito:una il mercoledì,in cui inserirò notizie e racconterò il mondo Alfa e l’altra il venerdì,in cui cercherò di interagire con gli utenti pubblicando,per esempio, un’immagine o i dettagli di un’auto,chiedendo a chi ci segue se sa di cosa si tratta oppure se vuole fornirci ulteriori informazioni”.

Lo scopo per Elvira è:“far avvicinare le persone a questo mondo,in particolare i giovani che ho notato mi hanno contattata sempre più spesso su Facebook o in videoconferenza tramite i club a cui appartengono.A me piace raccontare storie e a loro sentirsele raccontare.E’ capitato anche recentemente in occasione di un evento per ricordare i 20 anni della 156 e in quel caso c’erano tanti ragazzi che non amano soltanto le vetture moderne ma che si interessano alle auto storiche e magari sono già riusciti a comprare un’Alfetta o una Alfa 75”.

Link museo

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close