C’è un piccolo tesoro al Museo dell’Automobile di Torino che si può ammirare, da quest’anno, ogni sabato mattina. E’ l’Open Garage, uno spazio di oltre 2.000 mq, normalmente non accessibile al pubblico, che ospita decine di pezzi da collezione, disposti in ordine cronologico, in fase di restauro o pronti per essere esposti.

Visitabile solo su prenotazione, l’Open garage è il fulcro del Centro di Restauro del Mauto, il primo polo formativo specializzato in vetture d’epoca. Dalla Lancia Theta del 1914 dotata dei primi servizi elettrici incorporati alla Dalla Decauville 3 ½ HP che vinse la Parigi-Amsterdam-Parigi nel 1989, dalla Lambda del 1928 appartenuta a Vincenzo Lancia alla Peugeot “Bebè” AG del 1905, la visita rappresenta un’occasione unica per vedere “dietro le quinte” del Museo dell’Automobile.

Nello spazio dell’Open Garage, grazie all’accordo tra la Fondazione Centro per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali “La Venaria Reale” e vari partner pubblici e privati, vengono utilizzate, per la prima volta, le tecniche di restauro delle opere d’arte per riportare le vetture storiche all’antico splendore, mentre la sinergia tra artigiani ed esperti del territorio permette la condivisione di conoscenze e metodologie di lavoro per la formazione dei futuri professionisti del restauro d’auto d’epoca, al cui lavoro i visitatori potranno assistere in tempo reale.

Per informazioni http://www.museoauto.it/website/it/news/694-open-garageprossima-data-di-apertura-

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close