Domenica saranno passati esattamente 40 anni da quel 18 dicembre 1976, giorno dell’inaugurazione. Per festeggiare questo anniversario il Museo Storico Alfa Romeo organizza una giornata evento dal titolo: “Solo per appassionati”.

Veste inedita per il Museo che metterà in mostra i lati nascosti delle automobili con i cofani aperti per poter ammirare non solo le splendide carrozzerie ma anche i motori, il ’Cuore Sportivo’ di qualunque vettura Alfa Romeo. Inoltre i visitatori che arriveranno al Museo con un’Alfa Romeo del 1976 potranno partecipare ad una sfilata sul tracciato di prova interno. Oltre i motori si potranno ammirare anche le affascinanti portiere verticali della Carabo, gli enormi cofani delle Tipo 33 e – per la prima volta dal1989 – il telaio in fibra di carbonio della 164 ProCar, un prototipo progettato e costruito nel 1988 per gareggiare nel Campionato Fia Production Car e che unisce alla “silhouette” della 164 (progetto che nel 2017 compirà trent’anni) il motore V10 da F1 (600 CV), e il telaio in alluminio, Nomex e fibra di carbonio. La vettura fu costruita in due esemplari.

Il Museo Storico Alfa Romeo è nato dall’orgoglio dell’Azienda per la propria storia. A farsene promotore fu Orazio Satta Puliga, a capo della Progettazione dalla fine della Seconda Guerra mondiale, con l ’appoggio del presidente Giuseppe Luraghi. Fu poi Luigi Fusi a riordinare la collezione e organizzarne l’esposizione in un edificio creato appositamente all’interno del Centro Direzionale. Il 24 giugno 2015 il Museo ha fatto da trampolino di lancio per la nuova Giulia, l’auto del rilancio del marchio italiano in una struttura rinnovata dall’architetto Benedetto Camerana. Interventi che hanno reso la “La Macchina del Tempo” un museo moderno, in grado di attrarre oltre 100 mila visitatori nel primo anno di apertura.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close