Il conto alla rovescia per l’inaugurazione di ASI Motoshow 2015 è agli sgoccioli: “E’ un evento che fa ormai parte della tradizione di Varano de’ Melegari – dichiara il sindaco Luigi Bassi – ed oggi più di ieri la nostra Città dei Motori è pronta ad offrire, nell’anno di Expo,  ad appassionati e turisti non solo l’eccellenza motoristica, ma tutte le numerose bellezze paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche del territorio”.

L’Autodromo Riccardo Paletti, infatti, ospiterà, a partire da domani e fino a domenica, 600 motociclette d’epoca e circa 10 mila visitatori per la 14esima edizione della manifestazione, anche quest’anno completamente gratuita ed organizzata dall’Automobile Storico Italiano. Oltre alle prove in pista e alle rievocazioni storiche, saranno molti i campioni pluripremiati presenti a Varano, che prenderanno parte alla “Parata dei Campioni”: Freddie Spencer, Phil Read, Jim Redman, Carlos Lavado, Eugenio Lazzarini, Pier Paolo Bianchi, Ralf Waldmann.

Tra loro anche Carlo Ubbiali, classe 1929, nove volte campione del mondo delle due ruote, che sabato  presenterà insieme allo scrittore Lorenzo Montagner, il libro-biografia “Il miglior pilota italiano del dopo guerra”. La storia della “Volpe” Ubbiali, così chiamato da pubblico e giornalisti sportivi per la sua abilità di studio della strategia dell’avversario, è la storia di un pilola che si è fatto coraggiosamente strada nel motorismo sportivo a metà del Novecento, un mondo dove tecnologia e sicurezza su pista erano ancora campi inesplorati, rendendo la morte molto più di un’eventualità. Ubbiali fu apprezzato dai grandi protagonisti dell’epoca, come Domenico Agusta, Soichiro Honda ed Enzo Ferrari.

Chiara Ingrosso 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close