Pontedera

PONTEDERA è sottoposta, fin dall’antichità, agli allagamenti causati dell’Era e dall’Arno che, rompendo frequentemente gli argini,  invadono la piana. Memorabile è l’alluvione del 1333.  Tra il ‘600 ed il ‘700 entra a far parte del Granducato di Toscana e avvia una timida fase di sviluppo proto-industriale, grazie anche alla concessione del mercato settimanale e alla ripresa dei traffici commerciali. Dagli anni ’20, la città vede crescere a fianco dell’industria tessile anche quella meccanica, in seguito all’insediamento, avvenuto nel 1924, della Società Piaggio di Genova. Durante il ventennio fascista, la Piaggio costruisce numerosi capannoni ed un intero quartiere destinato ad ospitare operai e impiegati specializzati. Il patrimonio industriale e quello edilizio subiscono il contraccolpo della seconda guerra mondiale, ma nel giro di pochi anni Pontedera si risolleva. La Piaggio, infatti, riconverte la propria produzione progettando e producendo lo scooter Vespa, le imprese edili ricostruiscono il ponte distrutto e gran parte degli edifici pubblici e privati, i commercianti riaprono le loro attività e le sviluppano in maniera rapidissima. Solo l’industria tessile soccombe e i capannoni vengono rimpiazzati da abitazioni, scuole, cinema. Oggi Pontedera ha fatto del suo centro storico  un grande centro commerciale naturale con  negozi di vicinato che si integrano con la grande distribuzione e  fanno della città il centro dello shopping in Valdera.

La famiglia Castellani ha un ricca tradizione nella produzione di eccellenti vini, che hanno ottenuto riconoscimenti a livello internazionale, come il Chianti Classico. Il cioccolato di Pontedera rappresenta una vera tradizione di qualità che ha conquistato molti premi internazionali, tra i quali spicca il Golden Bean, un vero e proprio Oscar del cioccolato, assegnato, dalla prestigiosa Academy of Chocolate di Londra. Un’altra punta di diamante è l’olio del Consorzio per la tutela dell’Olio Extravergine di Oliva Toscano IGP. Nel 1965 a Pontedera viene fondata la torrefazione del caffè. Oggi, la Cittadella del caffè vende i suoi prodotti prevalentemente nel settore dei bar, per il quale prepara delle apposite miscele di alta qualità costituite soprattutto di caffè di qualità arabica.

La Piaggio nasce a Sestri Ponente nel 1884. Mentre in una prima fase costruiva mezzi di trasporto tradizionali come navi e treni, durante le Guerre Mondiali la produzione è prevalentemente orientata ai fini bellici. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, in particolare, la Piaggio partecipa alla ricostruzione dell’Italia, proponendo un veicolo nuovo, a basso costo e consumo, ribattezzato dagli stessi operai Paperino, per la sua strana forma. La nascita della Vespa segna una nuova epoca in casa Piaggio. A Pontedera si abbandonano così progetti e produzioni aeronautiche e si iniziano a produrre scooter. Vespa stimola iniziative, gare, competizioni, raduni di vespisti e la nascita dei “Vespa club“.  Negli anni Settanta viene acquisita Gilera, motivo di vanto per la tecnologia e capacità italiana nel settore delle moto. Gli anni Ottanta, grazie alle migliori condizioni economiche generali, salutano nuovi prodotti, che generano la crescita degli occupati negli stabilimenti e la conquista di nuovi sbocchi sui mercati internazionali.
Inaugurato il 29 marzo del 2000, il Museo Piaggio occupa i tremila metri quadri dell’ex attrezzeria, uno dei capannoni più antichi dello stabilimento di Pontedera, consentendo il recupero di un’area industriale. In esposizione permanente troviamo le collezioni Piaggio, Vespa e Gilera. Il museo ha ricevuto il riconoscimento come miglior museo e archivio d’Impresa in Italia, nell’edizione 2003 del prestigioso Premio Impresa e Cultura.

Pontedera

Sindaco: Matteo Franconi
Sito web: www.comune.pontedera.pi.it
Sede: Corso Matteotti, 37 – CAP 56025
Numero abitanti: 28.198
Telefono: 0587 299111
Superficie comunale: Km2 46,04

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close