Cento

Il nome di Cento si riferisce alla centuriazione della Pianura Padana, in seguito all’opera di bonifica, deforestazione e suddivisone terriera realizzata dai Romani nel II secolo a.C. Da sempre terra di confine, Cento ha utilizzato questa posizione per conquistarsi un’autonomia di fatto. Prima parte del Ducato Estense, viene annessa allo Stato Pontificio nel 1598. Per tutto il Seicento e il Settecento Cento ha avuto una fiorente vita culturale ed artistica. In questo periodo sorgono diverse Accademie letterarie, si affermano musicisti e si opera un rinnovamento architettonico, congiunto all’erezione di nuovi palazzi e chiese. Nelle vicende risorgimentali la città ha avuto tra i numerosi protagonisti Ugo Bassi, prete garibaldino, fucilato dagli austriaci a Bologna l’8 agosto 1849. Nel 1860 anche i Centesi, con voto plebiscitario, si dichiararono per l’annessione al regno sabaudo.

La tradizione enogastronomica centese è incontra quella di tra città, Bologna, Modena e Ferrara. La collocazione geografica di frontiera ha favorito la nostra vocazione alla contaminazione di piatti e ricette ripresi, rielaborati o direttamente creati ex novo. I prodotti base della cucina provengono dalla terra e dagli animali. È regina della cucina povera la sfoglia, mentre indiscusso re è sicuramente il maiale, con cui, oltre al ripieno dei tortellini, si preparano ogni tipo d’insaccato.
A Cento si susseguono diversi eventi che trovano la loro motivazione nella tradizione storica e folcloristica della città. All’inizio di gennaio, nelle piazze di Cento e delle frazioni, monumentali fantocci raffiguranti befane vengono bruciati per dare l’addio all’anno vecchio. Per il carnevale, sei società si contendono il primo premio facendo sfilare lungo le strade del centro storico i loro mastodontici carri allegorici. L’estate centese è animata da una serie di spettacoli, concerti, iniziative culturali, sportive e folkloristiche al chiaro di luna ambientati nelle scenografiche cornici delle piazze del centro storico. Il fulcro di tutte queste celebrazioni è la storica fiera che da oltre 400 anni i Centesi allestiscono in coincidenza con le festività mariane dell’8 settembre.

Cento

Sindaco: Fabrizio Toselli
Sito web: www.comune.cento.fe.it
Sede: Via Guercino 62, CAP 44042
Numero abitanti: 35.905
Telefono: 051/6843111
Superficie comunale: Km2 64

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close