Castel D'Ario

CASTEL D’ARIO è il paese natale di Tazio Nuvolari (16 novembre1892 – 11 agosto 1953), pilota automobilistico e motociclistico di fama internazionale. Centro agricolo ed industriale, basa la propria economia sulla produzione di formaggi, riso e ortaggi, e sull’ allevamento bovino e suino. Vi sono inoltre industrie a carattere alimentare, meccanico, calzaturifici e materie plastiche. In città è presente una parrocchia risalente alla metà del XVIII secolo e i resti del castello medievale. L’antica denominazione Castellaro è stata sostituita nella seconda metà del XIX secolo, in quanto ritenuta troppo comune e confondibile con altri villaggi omonimi o assonanti. Il consiglio comunale ha approvato la nuova denominazione il 27 febbraio 1867.

I tre emblemi che rappresentano Castel d’Ario sono il Castello con la Torre della fame, la festa ultracentenaria detta la “Bigolada“, e il mitico campione dello sport automobilistico, Tazio Nuvolari. A questi si aggiunge un quarto, il risotto alla pilota. La Provincia di Mantova propone con l’Associazione “Strada del riso e dei suoi risotti“, con il Consorzio del Vialone Nano Mantovano e con il patrocinio dell’Ente Nazionale Risi, festose occasioni d’incontro per far conoscere i valori d’ambiente, di cultura, di gusto nei comuni limitrofi. La civiltà del risotto alla pilota, rivendicata addirittura nella segnaletica stradale, “Paese del risotto”, propone la terza domenica di maggio la fiera del riso.  La bigolada è, invece, una festa di piazza che si svolge ogni anno il primo giorno di quaresima, dalla mattina al primo pomeriggio, e costituisce l’ultima appendice del periodo carnevalesco.

Tazio Nuvolari è considerato in tutto il mondo uno dei più grandi piloti di auto e moto della storia. Ancora oggi soprannominato “il mantovano volante” ha iniziato a correre a 28 anni, nel 1920, ed ha continuato a farlo fino al 1950.  Nel corso della sua lunga vita ha conquistato 105 vittorie assolute e 77 di classe.  E’ stato sette volte campione italiano, stabilendo nel 1935 il record dei 330,275 chilometri orari. A lui è attribuita l’invenzione della tecnica della sbandata controllata. Tra le principali manifestazioni motoristiche a Castel d’Ario si segnalano il Gran Premio storico nazionale di automobilismo,, il “Motonivola Benvenuto Controzzorzi”, il Motoraduno, evento di interesse interprovinciale che gode del patrocinio della Provincia e dei comuni dell’hinterland di Mantova.  Il Museo Tazio Nuvolari viene inaugurato nel 1985 sulla base di una precisa disposizione testamentaria del pilota.  Rinnovato nel 2003, il Museo è collocato in un’ala del trecentesco Palazzo del Podestà, in piazza Broletto, nel pieno centro storico della città di Mantova.

L’Automobile Club Mantova nasce nel 1926 come associazione privata che riunisce i pochi fortunati proprietari d’automobili. Oggi l’Automobile Club Mantova conta più di 12 mila soci ed offre una gamma completa di servizi che garantiscono un’assistenza globale, anche grazie alla presenza efficace sull’intero territorio provinciale delle delegazioni.  L’Automobile Club Mantova è inoltre impegnata da sempre in un dialogo propositivo con le amministrazioni pubbliche e gli enti locali, con particolare attenzione ai temi della sicurezza stradale, della viabilità, dei parcheggi e, più in generale, all’ottimizzazione della gestione della mobilità di persone e merci, con l’obiettivo di rappresentare e tutelare gli interessi degli automobilisti.

Castel D’Ario

Sindaco: Daniela Castro
Sito web: www.comune.casteldario.mn.it
Sede: Corso Garibaldi, 54 – CAP 46033
Numero abitanti: 4.361
Telefono: 0376 660101
Superficie comunale: Km2 22

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close