Ascoli Piceno

ASCOLI PICENO è una città delle Marche che sorge nella zona di confluenza tra il fiume Tronto ed il torrente Castellano. Il territorio è contornato da due aree naturali protette: il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga a sud e il Parco Nazionale dei Monti Sibillini a nord-ovest. E’ abbastanza sicuro che vi fosse presenza umana già dall’età della pietra e che la zona fosse popolata anche nell’epoca neolitica da popolazioni italiche. Nel 1860, la città viene annessa al Regno d’Italia. Degne di nota storica sono anche le vicende che hanno avuto luogo durante la resistenza ascolana ai tedeschi nel settembre 1943, le quali sono valse alla città la Medaglia d’Oro al Valor Militare per attività partigiana nel 2001.

Ascoli presenta da un punto di vista gastronomico una tradizione di rilievo. La memoria rurale suggerisce senz’altro la coratella d’agnello, ma anche pizza al formaggio con salumi di giusta stagionatura. Le paste all’uovo rivendicano un posto di riguardo e il sugo esige le rigaglie di pollo. Piatto simbolo è il fritto misto all’ascolana, accompagnato da vini piceni dall’inizio alla fine, come ad esempio il bianco Falerio, il Pecorino e la Passerina, o il Rosso Piceno e il Rosso Piceno Superiore. Inoltre, la città è sede di abili maiolicai fin dal medioevo. Alla fine del `700 si ebbe il primo sviluppo industriale, grazie all’intraprendenza di un monaco olivetano, l’abate Malaspina, che installò una fabbrica di maioliche nel Monastero di S. Angelo Magno. La tradizione dei famosi ceramisti ascolani continua grazie alla presenza in città di una decina di laboratori artigiani, insieme ad un’altra tradizione importante, quella dei liutai.

La gara Paolino Teodori si è svolta per la prima volta nel nel 1962, con la cronoscalata “Ascoli-S.Marco”, valevole per la Coppa Italia. Da allora fino ai giorni nostri, si è regolarmente svolta grazie all’impegno profuso dall’Automobile Club di Ascoli. Ha assunto la denominazione di Coppa Paolino Teodori, nel ricordo dello stimatissimo presidente. Nel corso degli anni la manifestazione ha subito vari cambiamenti, soprattutto per ragioni legate alla sicurezza dei piloti e del pubblico. Nel 1987 è stato deciso di lasciare completamente l’abitato della città di Ascoli e spostare la linea di partenza nella frazione Piagge trasferendo, inoltre, il traguardo in località Colle S.Giacomo. Va in ogni modo detto che il fascino della corsa e la sua validità tecnica sono rimaste del tutto immutate, poiché ancora oggi la manifestazione trova un importante apprezzamento fra piloti, tecnici e pubblico partecipante. Ricordiamo che la manifestazione sportiva è seguita da circa 15-20 mila spettatori che si posizionano lungo tutto il percorso.

Ascoli Piceno

Sindaco: Marco Fioravanti
Sito web: www.comune.ascolipiceno.it
Sede: Piazza Arringo, 1 – CAP 63100
Numero abitanti: 51.238
Telefono: 0736 2981
Superficie comunale: Km2 318,61

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close