Oltre 260 equipaggi da tutto il mondo parteciperanno alla 31ª edizione del Gran Premio Nuvolari, una delle più affascinanti manifestazioni internazionali di regolarità per auto storiche, che dal 17 al 19 settembre, celebra il mito di Tazio Nuvolari che ha segnato la storia dell’automobilismo del XX secolo.

La città dalla quale il Gran Premio parte e arriva è ovviamente la Mantova del “Nivola”. Drivers in arrivo a Piazza Sordello da tutti i continenti e 48 case automobilistiche in gara a partire dalle italiane Alfa Romeo, Maserati, Lancia, Ferrari e Fiat insieme alle vintage car inglesi, tedesche e francesi con ben 93 vetture anteguerra.

Organizzata dalla Scuderia Mantova Corse, che celebra quest’anno i suoi 40 anni, la manifestazione riservata ad automobili di interesse storico costruite fino al 1976, nel rispetto delle normative F.I.A, F.I.V.A., ACI Sport ed ACI Storico, rappresenta un segnale di ripartenza per tutto il comparto dell’automobilismo storico dopo il difficile periodo segnato dalla pandemia da coronavirus. Tra le novità di quest’anno la presenza ufficiale di Ferrari Classiche con un proprio stand a Palazzo Te.

Sul percorso rinnovato di questa edizione, lunga circa 1.100 km, tra bellezze e paesaggi suggestivi, anche due “città dei motori”: Modena e Scarperia e San Piero. Nella prima giornata di venerdì 17 infatti, dopo la partenza da Mantova gli equipaggi arriveranno all’Autodromo di Modena, dove si terranno le prove cronometrate prima di affrontare un percorso mozzafiato sulle colline romagnole e toscane che porterà i partecipanti al Mugello Circuit di Scarperia, sede nel 2020 del Gran Premio di Toscana di F1. Anche qui sulla pista dell’autodromo, molto tecnico e impegnativo, controllo e prove cronometrate prima della discesa verso Cesenatico.

Sabato la seconda tappa da Rimini verso Urbino, poi il passo di Bocca Serriola, Città di Castello, fino all’Autodromo dell’Umbria a Magione il Lago Trasimeno e il break al Golf Club Lamborghini di Panicale prima dei controlli a Castiglione del Lago, Cortona e in Piazza Grande ad Arezzo. Nel pomeriggio gli equipaggi percorreranno le strade del Viamaggio verso la Repubblica di San Marino per l’ultimo gruppo di prove cronometrate della giornata. Arrivo nuovamente a Rimini, lungo la passerella di Piazza Tre Martiri e la serata di Gala al Grand Hotel.

Domenica si tornerà a Mantova con le ultime sfide: le prove cronometrate di Meldola, il passaggio dalla Scuderia di Formula 1 Alpha Tauri di Faenza e quello da piazza Ariostea a Ferrara. Controlli a Bondeno, Poggio Rusco, San Giacomo, Bondanello e pausa nella magnifica abbazia di San Benedetto Po prima della chiusura della competizione e la parata finale a Mantova.

Da segnalare l’iniziativa “GPN Green” che ha l’obiettivo di compensare l’impatto ambientale provocato dalla circolazione delle vetture storiche partecipanti. Al termine della manifestazione gli organizzatori provvederanno alla piantumazione in aree selezionate di piante ad alto fusto in grado di neutralizzare l’emissione di Co2.

 

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close