L’edizione 2021 delle Giornate Mondiali Guzzi (GMG) e il Motoraduno del Centenario non si terranno, come programmato, dal 6 al 12 settembre di quest’anno a Mandello del Lario (LC). Moto Guzzi, il Comune e il Comitato Organizzatore  del Motoraduno hanno dovuto prendere atto con grande rammarico delle indicazioni delle autorità in merito alla situazione sanitaria e come spiegato dal sindaco Riccardo Fasoli che “non ci sono le condizioni poter  offrire un evento all’altezza delle aspettative e dell’irripetibile festeggiamento dei 100 anni. Ci abbiamo sperato fino all’ultimo ma l’evoluzione della pandemia non ha permesso  quell’allentamento delle misure anti-contagio in cui speravamo. Il rinvio permetterà però agli appassionati di tutto il mondo di festeggiare con noi a Mandello in un vero motoraduno in piena sicurezza e serenità a settembre 2022”. 

Le condizioni attuali, con le conseguenti limitazioni imposte dallo stato della pandemia, hanno infatti fortemente compromesso la possibilità di offrire alle migliaia di motociclisti e appassionati in arrivo da tutto il mondo, un evento degno dei festeggiamenti per il centenario del marchio dell’Aquila. Per i visitatori che si troveranno comunque a Mandello del Lario nella seconda settimana di settembre, Moto Guzzi ha previsto di mantenere aperto il Museo anche se con il forte contingentamento degli ingressi che, secondo i protocolli, impone la prenotazione e l’adozione di tutte le misure previste dalle normative anti Covid.

 

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close