Una storia lunga e prestigiosa: Torino è sede della prima esposizione di automobili nel 1898 e diventa ben presto la capitale dell’industria automobilistica italiana, posizione che consolida negli anni successivi, quando conosce uno sviluppo eccezionale che modifica la vita delle persone, l’urbanistica delle città e l’architettura delle industrie. A Torino si trova anche il Museo Nazionale dell’Automobile, nato nel 1932. Alberto Sacco, assessore della Città di Torino con delega su Politiche del Lavoro e Occupazione Giovanile, Attività Produttive, Turismo, Economato Contratti e Appalti, Avvocatura Comunale e Affari Legali, definisce molto saldo il rapporto tra Torino e la Città dei Motori: “Abbiamo aderito a questa prestigiosa Associazione dei Comuni italiani che hanno una tradizione motoristica – sottolinea Sacco – perché è la storia stessa della nostra città che ci ha orientati in questa direzione. L’associazione è molto ben organizzata e la nostra amministrazione punta forte sul turismo motoristico. È molto importante costruire un percorso comune in questo senso”. Tante sono le iniziative nate dall’intesa fra Città dei Motori e Comune di Torino: “Abbiamo redatto numerosi progetti per valorizzare ancor di più le realtà del nostro territorio legate alla storia dell’auto – aggiunge l’assessore – e poi penso alla copertura del Lingotto, che è stata trasformata in un giardino pensile di pubblico accesso. Il tutto grazie all’iniziativa di FCA, che ha fortemente voluto questo progetto”. E poi ecco altre attrattive eccezionali legate al mondo delle auto, come l’Heritage Hub, che di recente si è trasformato in uno spazio di 15mila metri quadrati, che raccontano i 120 anni di storia della casa automobilistica torinese per antonomasia, attraverso 250 modelli tra i più iconici di Fiat, Alfa Romeo, Lancia e Abarth. La città di Torino crede fortemente anche nel Piano Nazionale del Turismo Motoristico e in tutte le iniziative destinate a implementarlo, perché – come sottolinea l’assessore Sacco – “nell’accordo di cooperazione tra Fiat Chrysler Automobiles (FCA) e il Politecnico, recentemente rinnovato, si è pensato di dare la possibilità agli studenti dei corsi di laurea magistrale e del terzo anno di tutte le aree ingegneristiche, di partecipare a un bando per formare gruppi di lavoro con competenze interdisciplinari e proporre lo studio e la realizzazione di soluzioni innovative alle sfide del settore automobilistico”. Sullo sfondo, anche un importante avvenimento che interesserà a breve la città di Torino: le ATP Finals di tennis, in programma nel capoluogo piemontese dal 14 al 21 novembre 2021: “Un avvenimento di portata eccezionale – dichiara l’assessore Sacco – che rappresenterà anche l’occasione per un gemellaggio tennis-motori, un momento nel quale tutti gli appassionati potranno, ad esempio, affittare auto italiane e farsi un giro turistico attraverso il nostro territorio, scoprendo tesori, da un punto di vista paesaggistico ed eno-gastronomico, davvero tra i più belli e suggestivi d’Italia”. (Bra)

Fonte http://www.9colonne.it/296461/#.YCKuxS1aaRs

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close