Città industriale che ospita lo stabilimento più importante del Lazio sul suo territorio (FCA Cassino Plant), Piedimonte San Germano in provincia di Frosinone, è una delle realtà che fanno parte di Città dei Motori, l’associazione che riunisce, sotto l’egida dell’ANCI, i comuni del Made in Italy motoristico. “Siamo la città sede dello stabilimento Cassino Assembly Plant di FCA, una delle realtà automobilistiche e industriali più importanti del Paese – sottolinea Gioacchino Ferdinandi, sindaco di Piedimonte San Germano – un luogo che produce uno dei brand più importanti del mondo, cioè Alfa Romeo”. Ferdinandi aggiunge che “l’adesione a Città dei Motori ci ha consentito di inserirci in un circuito che riconosce la nostra importante vocazione motoristica e, al tempo stesso, ci permette di valorizzare la nostra storia, che va dal Medioevo, con la vicinanza dell’abbazia millenaria di Montecassino del padrone d’Europa San Benedetto, fino ai luoghi dello sfondamento della linea Senger, momento che segnò la fine del secondo conflitto mondiale”. Poi, negli anni ’70, ecco la realizzazione dello stabilimento FCA Cassino Plant. Dal 1972 a oggi, lo stabilimento ha prodotto un totale di 15 modelli diversi e oltre 7 milioni di vetture: “Uno degli stabilimenti più innovativi in Italia – aggiunge il sindaco Ferdinandi – soprattutto in termini di macchinari, strumenti e tecnologie utilizzate. Qui è stata costruita la storica 126. Poi, oggi, anche altre vetture, come la Giulia e la Stelvio. Tra gli obiettivi principali di Piedimonte San Germano e che condividiamo con Città dei Motori, vi è la creazione di un sistema integrato di turismo esperienziale motoristico. Tra i progetti in cantiere vi è quello della realizzazione di un Museo, che possa ripercorrere, attraverso oggetti, auto e testimonianze, la storia motoristica del nostro territorio, anche a beneficio di chi ci verrà a visitare”. Sempre viva è, secondo il sindaco, anche la volontà “di istituire un concorso riservato agli studenti delle scuole dei comuni della rete, con l’obiettivo di creare un archivio della memoria motoristica che si trova a Piedimonte San Germano, nonché un progetto nelle scuole locali sull’importanza della guida sicura”. Piedimonte San Germano aderisce con entusiasmo al Piano Nazionale Turismo Motoristico perché – come sottolinea il sindaco Ferdinandi – “questo è in grado di unire tutti i Comuni attorno ad un unico tavolo di lavoro. Per noi, il Piano rappresenta, infatti, una fucina inestimabile di idee, uno strumento utilissimo per implementare la nostra politica di futuro sviluppo turistico e di promuovere, al tempo stesso, la difesa occupazionale dei lavoratori che operano sul nostro territorio”.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close