Durante il fine settimana del GP d’Italia che si svolgerà a porte chiuse, al Museo Storico Alfa Romeo di Arese invece porte aperte per MonzaDays 2020. Per due giorni, la Formula 1 sarà il tema dominante in un legame ideale tra passato e presente, tra il marchio del biscione e il circuito brianzolo.

Sul maxi-schermo della sala Giulia si potrà infatti assistere in diretta alle qualifiche e al GP d’Italia in diretta dall’autodromo nazionale di Monza circondati da vetture dal glorioso passato esposte in museo fino alla showcar C39 che sta disputando il campionato 2020 di Formula 1 o modelli come la Giulia GTA e la concept car Tonale. In questo inedito confronto tra passato e presente al team Alfa Romeo Racing è affidata una postazione dove gli alfisti potranno cimentarsi in un vero cambio gomme, sulla pista interna di Arese ci saranno le parate con le auto degli appassionati e sarà offerta la possibilità di visitare la Collezione “nascosta” Alfa Romeo.

Nel dettaglio: sabato 5 settembre subito dopo le qualifiche, ci sarà una conferenza del ciclo Backstage, dedicata all’approfondimento sul motore 4 cilindri turbo Alfa Romeo, motore collaudato a lungo e mai sceso in gara, complice anche la fine dell’accordo con il team Ligier mentre domenica 6 settembre dopo il GP d’Italia ci sarà “Pit-stop, la sfida ai box” una conferenza che non solo spiegherà come si muove un team di Formula 1 in questa frenetica e affascinante frazione di tempo che può decidere le sorti di una gara ma anche com’è cambiata questa procedura dal 1950 ad oggi. A parlarne Alessandro Agansati, System Engineer, presente al Museo e Xevi Pujolar, Head of Track Engineering, in collegamento dall’Autodromo di Monza. Ci saranno inoltre video esclusivi e le preziose testimonianze dello Sporting Director Beat Zehnder e Camilo Zürcher, car chief di Antonio Giovinazzi. Grande chiusura delle due giorni con la diretta dalla sala Giulia del Museo di “Race Anatomy” il programma di approfondimento post-GP di Sky Sport F1.

Tutte le attività – conferenze, proiezioni, Pit-stop experience, parate – saranno gratuite e comprese nel biglietto di ingresso al Museo.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close