Il Comune di Melfi (PZ) ha deliberato l’adesione all’associazione Città dei Motori. Lo ha fatto nei giorni in cui in tutta Italia era già scattata l’emergenza da Covid-19. E il senso di questa scelta la spiega il Sindaco Livio Valvano alla guida della città lucana dal 2011.

In una condizione come quella attuale in cui le priorità sono ovviamente di altra natura è scattata però in noi, ancora di più, l’idea di guardare a cosa accade dopo. Non fermare le attività che avevamo programmato e dunque anche l’adesione a Città dei Motori. Come amministrazione comunale pur in una condizione di emergenza credo sia importante, almeno io la penso così, continuare a portare avanti il programma di mandato”.

A Melfi il gruppo FCA è presente fin dagli anni novanta con uno stabilimento dove nel 1994 partì la produzione della Fiat Punto. Dal 2014 assembla la Fiat 500X e la Jeep Renegade, cui si è aggiunta dal 2019 la versione ibrida plug-in della Jeep Compass. “Una presenza industriale importante” sottolinea Valvano che, ragionando in prospettiva futura, vuole però “guardare a quell’idea di sviluppo turistico che noi abbiamo e che condividiamo con l’associazione Città dei motori come uno degli obiettivi principali”.

L’obiettivo del Sindaco di Melfiè quello della promozione di un territorio e di beni storici e monumentali con una storia straordinaria. Con l’aiuto di Città dei Motori vogliamo mettere in rete tutti quei territori come il nostro che possono avere un grande sviluppo e delle carte da giocare nell’economia del turismo e della cultura”.

E carte da giocare Melfi – ricorda Valvano – ne ha molte: “l’anno scorso la città ha compiuto 1000 anni dalla sua edificazione, è stata la prima capitale dei Normanni in Italia, ha avuto 5 concili papali, è la città delle Costituzioni dell’Imperatore Federico II di Svevia. Insomma una storia importante e un territorio da scoprire con un castello medievale dalle dimensioni eccezionali e di grande importanza storica. Melfi è sede di un tessuto industriale molto significativo e da sempre crocevia per il Mezzogiorno d’ Italia”.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close