Luca Dal Monte, autore di “Ferrari Rex” monumentale e pluripremiata biografia di Enzo Ferrari, sarà il protagonista dell’appuntamento di giovedì 28 novembre (ore 18) al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino in cui presenterà “La congiura degli innocenti. Dalla Brabham-Alfa Romeo all’Alfa-Alfa” il libro sui cinque anni della difficile collaborazione tra la Brabham e l’Alfa Romeo che torna al successo in Formula 1 grazie ad una vettura inglese e durante i quali decide di partecipare al campionato con due ruoli: come fornitrice di motori e come scuderia costruttrice con una sua monoposto.

Si tratta di un periodo della storia della Formula 1 sul quale non si è mai fatta luce e sul quale indaga Dal Monte con una storia intrigante piena di continui colpi di scena, tradimenti, vittorie e sconfitte sulle piste e nelle aule di tribunale, alleanze alla luce del sole disfatte poi nelle segrete stanze.

La congiura degli innocenti” approfondisce la personalità dei due principali protagonisti, l’ingegner Carlo Chiti e Bernie Ecclestone proprietario della Brabham e le figure dei piloti a partire dal due volte campione del mondo Niki Lauda, dalla coppia sudamericana Carlos Pace e Carlos Reutemann al tedesco Hans-Joachim Stuck e il nordirlandese John Watson.

Senza dimenticare gli italiani: da Bruno Giacomelli a Vittorio Brambilla che l’Alfa Romeo cerca prima di accasare alla Brabham e che alla fine diventa il collaudatore della vettura interamente progettata e costruita a Settimo Milanese.

 

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close