Sabato 14 e domenica 15 il Museo Storico Alfa Romeo di Arese si presenta in una veste decisamente insolita. “Cofani aperti” permetterà ai visitatori di ammirare quello che normalmente non è visibile nel resto dell’anno: in primo piano infatti non ci saranno le splendide carrozzerie, ma quello che c’è sotto: telai, motori, il “cuore” delle Alfa Romeo di tutti i tempi.

“E’ un evento che ripetiamo una volta all’anno ed è dedicato agli appassionati – spiega Lorenzo Ardizio, curatore del Museo Alfa Romeo di Arese – perchè permette non solo di ammirare dal punto di vista della carrozzeria, ma di scoprire le raffinate meccaniche, elemento fondamentale del DNA Alfa Romeo“.

Occasione unica per scoprire tutte le componenti presenti sotto il cofano delle splendide auto del museo, i propulsori che hanno fatto la storia della casa automobilistica, dai modelli stradali a quelli con meccaniche derivate dalle corse fino alle iconiche vetture della collezione grazie a un biglietto permetterà di accedere a una serie di attività gratuite.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close