Diamo lustro a Piedimonte San Germano che entra di diritto nell’associazione dove si trovano le città simbolo del made in Italy motoristico”.

Gioacchino Ferdinandi Sindaco della “città dell’industria che ospita lo stabilimento più importante del Lazio sul suo territorio, FCA Cassino Plant, che produce uno dei brand più importanti del mondo cioè Alfa Romeo” ha accolto con soddisfazione la ratifica, durante l’ultima assemblea dei soci a Varano de’ Melegari, dell’entrata del suo comune tra le città dei motori “che rappresentano oltre 2 milioni di cittadini e realtà industriali conosciute in tutto il mondo. E’ un momento importante per la nostra città e per tutto l’indotto economico”.

Ferdinandi è gia al lavoro “perché vorremmo calendarizzare al più presto un’assemblea proprio qui a Piedimonte con ospiti importanti della storia dell’Alfa Romeo e visitare stabilimento e sito produttivo insieme ai sindaci che fanno parte dell’associazione”.

Tra gli obiettivi delle Città dei Motori per il 2019 c’è la creazione di un sistema integrato di turismo esperienziale motoristico che per Ferdinandi “può valorizzare la nostra storia che va dal medioevo, basti pensare alla vicinanza con l’abbazia millenaria di Montecassino del padrone d’Europa San Benedetto, fino ai luoghi dello sfondamento della linea Senger (o linea Hitler) che segnò la fine del secondo conflitto mondiale. Poi negli anni ‘70 – prosegue il sindaco – è nata questa grande opportunità economica di ospitare uno dei grandi siti legati alla famiglia Agnelli e alla Fiat che ha segnato buona parte della storia delle famiglie della città”.

Per questo la volontà di istituire un concorso dedicato agli studenti delle scuole dei comuni della rete con l’obiettivo di creare un archivio della memoria motoristica trova in Piedimonte San Germano “una familiarità di genitori, zii, nonni con il tessuto lavorativo di questa grande azienda e il suo indotto. E dove so già FCA mette a concorso delle borse di studio per i figli dei dipendenti. Se Città dei Motori mette in piedi questa nuova opportunità ne avremo un ulteriore vantaggio”.

 

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close