Giovedì 15 novembre, alle ore 18.00, al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino Luca Ponzi presenterà il suo libro “Sergio Marchionne. La storia del manager che ha salvato la Fiat e conquistato Chrysler” edito da Rubbettino.
L’incontro con l’autore, giornalista che ha a lungo seguito le vicende della FIAT e il mondo dei motori, sarà introdotto dal Presidente del MAUTO Benedetto Camerana e dal Direttore del museo Mariella Mengozzi che sottolinea “l‘orgoglio di ospitare la prima presentazione torinese di questo volume dedicato a Sergio Marchionne, una grande personalità del nostro tempo che ha lasciato un’importante eredità per le generazioni future, non solo dal punto di vista manageriale ma anche del sistema di valori di riferimento. Questa iniziativa ha riscosso un grande interesse,superando le previsioni di adesione a testimonianza della profondità del segno che Marchionne ha lasciato nel tessuto sociale e imprenditoriale torinese e non“.
Il volume raccoglie aneddoti e interviste esclusive rilasciate dal manager Italo-canadese a Ponzi che ripercorre gli anni alla guida della casa automobilistica salvata quando era “tecnicamente fallita” e trasformata in un azienda globale come FCA. Un leader visionario capace di immaginare il futuro ma anche di giocare d’azzardo trasformandosi in una sola notte da preda a predatore di General Motors per la conquista della Chrysler. Un manager duro, esigente ma che – grazie agli episodi raccontati nel libro – appare anche uomo capace di slanci emotivi improvvisi.
MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close