Eccellenza nel panorama motoristico storico italiano, il Museo Nicolis di Villafranca di Verona ha ricevuto a Londra il premio più ambito durante l’appuntamento con The Historic Motoring Awards 2018: quello di Museum of the year. 

Nella motivazione della giura internazionale il riferimento a “questa istituzione che rappresenta allegoricamente un uomo che ha voluto condividere la sua passione per l’ingegneria con la collettività”.

Silvia Nicolis, presidente del Museo, ritirando il prestigioso riconoscimento si è detta “onorata e felicissima di poter dedicare questo premio alla mia famiglia, in particolar modo a mio padre Luciano, che ha contribuito in misura determinante alla salvaguardia e alla diffusione del motorismo storico nazionale. È stata una competizione fra grandi istituzioni e la vittoria fa onore a noi e al nostro Paese. Mi auguro che questa iniezione di entusiasmo e di fiducia dia non solo una spinta propulsiva alle attività del museo, ma contribuisca alla visibilità e al prestigio di tutto il territorio”.

Il Museo Nicolis ospita oltre a pezzi unici della storia dell’automobile e una vasta collezione di quattro ruote di ogni tempo,anche 100 moto, 110 biciclette, 600 macchine fotografiche e per scrivere, 100 strumenti musicali e alcuni volanti storici provenienti da bolidi della Formula Uno.

The Historic Motoring Awards giunto all’ottava edizione, riunisce l’élite del mondo dell’auto classica attribuendo i suoi premi prestigiosi a persone, automobili, eventi, musei, club, serie, libri e film selezionati dagli esperti di Octane e da un panel di autorevoli giurati internazionali.

 

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close