Più di 40 vetture d’epoca costruite fino al 1940 sono state le protagoniste domenica 15 luglio dell’evento “Le Cinque Province Vintage”. La manifestazione patrocinata da Comune di Modena e Automotoclub Storico Italiano (A.S.I.) è stata organizzata dalla Scuderia San Martino presieduta da Roberto Vellani, soddisfatto per aver portato dal Museo dell’auto di San Martino in Rio (RE) a Modena “conosciuta nel mondo per le vetture sportive del dopoguerra come Ferrari e Maserati, delle auto costruite anteguerra che Modena non aveva mai visto e nello stesso tempo aver fatto conoscere Modena a chi è arrivato dai club delle province di Brescia, Cremona, Mantova, Piacenza, Reggio Emilia e da altre parti d’Italia”.

Molte auto di grande valore storico e culturale come la Bugatti, l’Ansaldo 4h del 1927, l’Artena del 1934, l’Augusta del 1935 o la Ford T del 1914 hanno attraversato il centro storico di Modena, sono passate al Museo Enzo Ferrari per poi fermarsi in Piazza Roma davanti alla Accademia Militare.

E nel cortile d’onore dell’Accademia “luogo sacro per tutti i militari – come sottolinea Vellani – abbiamo portato tre pezzi unici come la ZEDEL DB del 1907 appartenuta alla Regina Margherita, un’AQUILA Italiana K del 1910 e una Fiat NSU Ardita del 1935. Un momento commovente in cui ho potuto notare l’affinità tra chi è custode dei valori dell’Accademia Militare e del suo Museo come la Croce di Nassiriya e chi come noi è custode, con la stessa passione e lo stesso amore, della storia e della bellezza di questi veicoli storici”.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close