Tra i luoghi più belli e interessanti della Sicilia attraversati, dal 7 al 10 giugno, dalla ventottesima edizione del Giro di Sicilia denominata “La Sicilia dei Florio“, organizzato dal Veteran Car Club Panormus, c’è anche Nicolosi (CT) “città di lunga tradizione motoristicacome ricorda il Sindaco Angelo Pulvirentiall’interno dello straordinario scenario del sito naturale dell’Etna, il vulcano patrimonio Unesco dell’Umanità. Per questo abbiamo pensato a un omaggio fotografico per gli organizzatori e i partecipanti per promuovere, far conoscere e apprezzare la nostra città anche agli equipaggi stranieri spinti dalla passione per l’automobilismo e dalla voglia di conoscere le bellezze dei nostri territori”.

Tra le oltre duecento auto d’ epoca che prenderanno parte al Giro di Sicilia, ci saranno infatti una cinquantina di equipaggi non solo europei ma in arrivo anche dal Giappone e dagli Stati Uniti come l’italoamericano Venanzio Fonte con un’Alfa Romeo RL, secondo i documenti una delle quattro Alfa iscritte alla Targa Florio 1924, che fu seconda con Giulio Masetti alla guida.

I partecipanti si sfideranno nella rievocazione del Giro ideato da Vincenzo Florio nel 1912, oggi con la formula della regolarità, in quattro tappe: Palermo-Sant’ Agata di Militello, Capo d’ Orlando-Aci Trezza, Catania -Mazara del Vallo e in chiusura Marsala-Mondello.

Sarà una manifestazione vicina anche ai temi sociali grazie alla confermata collaborazione con il Comitato Paralimpico Italiano e all’acquisto da parte degli organizzatori di una vettura unica al mondo nel suo genere: una Fiat 600 C d’ epoca modificata e interamente pensata per la guida di soggetti diversamente abili.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close