Al Parco Valentino Salone Auto di Torino, che aprirà i battenti il 6 giugno, ci sarà la possibilità di ammirare autentici gioielli che hanno contrassegnato la storia della Pininfarina come le Ferrari Mythos e Sergio, la Lancia Florida III, la Sigma Grand Prix che fanno parte della Mostra dei Prototipi dove si celebra la creatività dei carrozzieri e i modelli più significativi dei design automobilistico italiano e straniero negli ultimi 60 anni.

Le due Ferrari testimoniano il profondo rapporto di collaborazione tra la Pininfarina e la casa di Maranello: la Mythos è una “barchetta” a due posti realizzata sulla base meccanica della Testarossa, così come la Sergio – in onore del presidente della società e senatore a vita Sergio Pininfarina – realizzata sulla base della Ferrari 458 Spider e di cui furono prodotti sei esemplari.

La Lancia Florida II del 1957 fu l’ammiraglia e per diversi anni l’auto personale del fondatore della casa Battista Pinin Farina mentre la Sigma Gran Prix che risale al 1969 introdusse alcune soluzioni divenute poi di uso corrente, come i serbatoi di sicurezza e il sistema antincendio di bordo.

Un altro modello mai visto su strada, la Jaguar XJS, sfilerà il 6 giugno nella Supercar Night Parade guidata dal presidente Paolo Pininfarina,mentre all’aeroporto di Torino Caselle è esposta la concept car Sintesi, granturismo sportiva che 10 anni fa ha anticipato i temi dell’auto a guida autonoma e interconnessa con l’ambiente circostante.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close