Il MAUTO Museo Nazionale dell’Automobile di Torino celebra l’ingegnere e car designer Leonardo Fioravanti con la mostra “Rosso Fioravanti. Le auto di un ingegnere a mano libera”, aperta al pubblico dal 23 marzo al 16 settembre.

Il titolo della mostra indica il percorso personale e professionale del papà di varie Ferrari entrate nella storia, a partire da un capolavoro come la Daytona, in una vita consacrata interamente all’automobile come testimoniano schizzi e disegni del Fioravanti studente – da quelli delle medie fino alle ricerche universitarie –  e le tappe di una carriera cominciata col primo colloquio in Pininfarina e proseguita in Ferrari e Fiat fino alla sua azienda, la Fioravanti Srl, tra decine di brevetti, progetti innovativi e soluzioni tecnologiche geniali.

Un’esposizione di grande interesse curata dal giornalista Giosuè Boetto Cohen e dal direttore del museo Rodolfo Gaffino Rossi che ricorda come “quello di raccontare le storie personali che stanno dietro alle affermazioni professionali dei più grandi car designer del Novecento sia un progetto che il MAUTO ha iniziato lo scorso anno e spero possa progredire in futuro. I nostri visitatori, soprattutto i più giovani, si lasciano coinvolgere da queste biografie per immagini che ci aiutano a raccontare come la strada per arrivare al successo sia la risultante di vari fattori: sicuramente talento e applicazione, alle volte incontri fortunati e, in questo caso specifico – oltre a tutto ciò – un incondizionato sostegno da parte dei genitori, grazie ai quali il giovane Fioravanti ha potuto assecondare le proprie inclinazioni e noi abbiamo potuto mostrarvi il materiale esposto in questa mostra”.

 

MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close