Un pezzo di storia che se ne va” sono state le prime parole del Sindaco di Noale Patrizia Andreotti nel giorno della scomparsa a 73 anni di Ivano Beggio, l’uomo che dagli anni ‘70 ha rilevato Aprilia, la fabbrica di biciclette fondata dal padre e ha avviato la produzione di motociclette e scooter portando l’azienda a diventare un colosso dell’industria delle due ruote e la marca di Noale nel mondo dei grandi delle corse motociclistiche. Beggio è l’uomo che ha lanciato piloti che hanno segnato la storia del motomondiale a partire da Valentino Rossi e Max Biaggi. La Aprilia ha vinto in totale 56 titoli mondiali nelle varie specialità motociclistiche, tra le categorie piloti e costruttori, collocandosi tra le case più vincenti di sempre.

Nel giorno dei funerali e della seguente cerimonia ai Giardini Beggio della Rocca di Noale, il Sindaco Andreotti rivolge “un ringraziamento ad Ivano per tutto quello che ha dato alla sua città. Ha fatto sognare tutti prima con le biciclette poi con le moto che hanno portato Noale nel mondo. La cittadinanza noalese sarà sempre riconoscente ad Ivano che ha portato nel cuore tutti questi anni. Un uomo che attraverso il coraggio, la visione e la passione ha reso possibile un sogno tutt’oggi vivo”.

 

​MM

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close