Dal 27 settembre al 1° ottobre. Lo scenario della Settimana Pontedera Città dei Motori e dell’Innovazione è quello prestigioso di Villa Crastan. Cinque giorni dedicati all’anima tecnologica e motoristica della città con un cartellone ricco di eventi tra mostre, concerti, presentazioni e appuntamenti con tanti ospiti per un percorso promosso dal Comune di Pontedera “non certo improvvisato – come ribadisce il consigliere delegato alla Città dei Motori e co-organizzatore dell’evento Eugenio Leone – che in questi anni stiamo valorizzando con tante iniziative motoristiche, ma che deve ancora del tutto emergere e orientarsi e che deve diventare elemento distintivo ed attrattivo sia dal punto di vista turistico che imprenditoriale per creare una nuova vera ricchezza per la nostra città”.

Villa Crastan verrà utilizzata come una vetrina del futuro che ospiterà molte mostre tra cui quella di Arte Contemporanea MotorArt con opere ispirate alla storia motoristica della città e festeggerà con l’esposizione di foto, ricordi e cimeli i 90 anni del Moto Club Pontedera. Un ciclo di conferenze celebrerà “I miti dei motori e dell’innovazione a Pontedera” da Umberto Nobile e i suoi dirigibili, Corradino d’Ascanio e la genialità creativa nella realizzazione della Vespa, Enzo Ferrari pilota di auto costruite a Pontedera.Tanti gli ospiti tra cui il Presidente della Fondazione Piaggio, Riccardo Costagliola.

Al percorso di ricerca e innovazione della Città della Vespa, basato anche sulle attività del Museo Piaggio, si unirà la Scuola Superiore Sant’Anna,che ha previsto un’apertura pomeridiana alla cittadinanza dell’Istituto di BioRobotica, il suo centro di eccellenza universitaria, allo scopo di far conoscere le ricerche condotte sul temi della robotica,temi al centro anche del libro “I robot e noi” che l’On. Prof.ssa Chiara Carrozza, già rettore della Scuola, presenterà il 1 ottobre. La manifestazione sarà inoltre collegata alla Notte Europea dei Ricercatori l’evento del 29 settembre che ha lo scopo di avvicinare i cittadini alla scienza e all’innovazione in modo divulgativo e anche divertente, mentre per gli appassionati delle due ruote storiche, sabato 30 settembre ci sarà la premiazione del Concorso di Eleganza di Moto d’Epoca.

 

MM