Sabato 3 giugno Pontedera festeggerà i 50 anni del Ciao Piaggio. Lanciato nell’estate del 1967 e prodotto fino al 2006, il Ciao è uno dei ciclomotori più venduti in Italia, una vera icona e rappresentò, per chi era un ragazzo negli anni ‘70 e ’80, il primo mezzo “facile” con il quale muoversi autonomamente e senza spendere molto. Per Pontedera, ancora ferita dall’alluvione del 1966, fu il simbolo della ripresa economica per la Piaggio e per tutto il territorio della Valdera.

Pontedera CIAO Meeting” accoglierà alle 12.00 in Piazza Cavour, il gruppo di “ciaisti” del Vespa Club Agrate Brianza, protagonisti della rievocazione del viaggio del Ciao, effettuato dai collaudatori nell’estate del 1967, dalle fabbriche di carburatori della “Dall’Orto” a Biassono (MB) fino a Pontedera (PI).

La manifestazione si inserisce nel programma “Pontedera Città dei motori” che tende a valorizzare il profilo motoristico della città, coinvolgendo i cittadini a cui va “un sentito ringraziamento – dice Eugenio Leone, consigliere delegato alla “Città dei Motori” in particolare ai negozianti del centro di Pontedera che hanno voluto rendersi partecipi della festa allestendo le loro vetrine con un CIAO fornito da “Valdera in Vespa”, azienda che noleggia scooter d’epoca ai turisti che arrivano nelle nostre zone”.

Zone che saranno attraversate, nel pomeriggio,da tutti i possessori di Ciao e Vespa presenti, accompagnati dai soci del Vespa Club Valdera. La giornata si concluderà con le premiazioni al Museo Piaggio, la consegna ai partecipanti di una cartolina numerata dedicata e con una grande serata di musica legata agli anni d’oro del Ciao.