Da lunedì 27 Marzo 2017 si potrà tornare a visitare su prenotazione la Collezione Umberto Panini. Il museo privato, in località Cittanova di Modena, è una delle più complete collezioni esistenti di Maserati. Qui sono ripercorse le tappe storiche più significative, a partire dal 1926, della Casa del Tridente e si possono ammirare vetture uniche e di grande valore come la Maserati tipo 6 CM del 1936, prodotta in 27 esemplari, dominatrice delle corse europee nella categoria “vetturette” e vincitrice alla Targa Florio; la A6G/54 del 1954 con carrozzeria di Alemano o la A6GCS Berlinetta di Pininfarina del 1953, prodotta in soli quattro esemplari, che, con carrozzeria “barchetta” vinse tre volte la Mille Miglia nella sua categoria.

Tra i modelli esposti anche la Tipo 61 “Birdcage“, con telaio formato da 200 tubicini in lega speciale saldati tra loro e la Maserati 420M58, la “Eldorado” protagonista con Stirling Moss della 500 Miglia di Monza.

La CUP illustra l’evoluzione storica, tecnica e stilistica della Maserati ma ospita anche auto appartenenti ad altre Case e una trentina di moto e biciclette d’epoca, prototipi e mezzi militari. Una collezione unica al mondo che esiste grazie a Umberto Panini, fondatore della famosa marca di figurine, che evitò la dispersione dei pezzi forti della collezione di automobili, motori e componenti del Museo Maserati, quando il suo destino fu messo in crisi dall’acquisizione dell’azienda da parte della FIAT.

Per informazioni http://www.paninimotormuseum.it

 

MM