Sergio Marchionne l’aveva annunciata due anni fa e ora finalmente la nuova Chrysler Pacifica fa il suo debutto a Detroit. L’auto, un minivan otto posti, è la prima ibrida di  Fca, realizzata dal gruppo per soddisfare le normative antinquinamento, ricaricabile anche tramite presa di corrente. Due i motori, uno a batteria agli ioni di litio da 16 kwh e uno elettrico, quest’ultimo in grado di garantire un’autonomia fino a 50 km. Pacifica farà il suo ingresso sul mercato statunitense durante la prossima primavera, aspettando, come il modello precedente Voyager, di debuttare sul mercato europeo e anche italiano. Al Salone di Ginevra di marzo, invece, Fca potrebbe confermare la produzione di un’altra ibrida, un suv, questa volta a marchio Maserati.

Chiara Ingrosso

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close