Un altro Comune del Made in Italy motoristico entra a far parte di Città dei Motori. Castelfranco Emilia è il ventottesimo socio della Rete dell’Anci, dopo la delibera  in giunta all’adesione formale, a poca distanza dagli ingressi di Termoli, sede di Fiat Powertrain, e Sant’Agata bolognese, città della Lamborghini, avvenuti lo scorso 30 ottobre. Comune di 32.724 abitanti nella provincia di Modena, Castelfranco è sede della Collezione Privata Righini, custodita all’interno del Castello di Panzano. E’ una delle più importanti in Italia e comprende una buona parte della storia automobilistica del nostro Paese, oltre che ad una discreta collezione di motocicli. Di proprietà della famiglia Malvasia, include modelli come la mitica Avio 815 del 1940, nota per essere la prima macchina costruita da Enzo Ferrari quando ancora non esisteva la sua fabbrica. Da ricordare l’unicità della Fiat Chiribiri del 1912 e la presenza delle Ferrari e Mercedes Benz vecchie di due secoli, delle Isotta Fraschini e Rolls Royce, dell’Alfa Romeo 2300 di Tazio Nuvolari. Qui, inoltre, ha sede Pagani Automobili, azienda automobilistica italiana specializzata dal 1988 nella produzione di vetture Gran Turismo, in cui si coniugano arte, scienza, design e tecnologia.  “L’interesse per Città dei Motori sta crescendo velocemente e ad ogni nuova adesione il nostro lavoro si rafforza” dichiara Massimiliano Morini, sindaco di Maranello e presidente di Città dei Motori. “Con il patrimonio della collezione Righini e il prestigio di Pagani Automobili, Castelfranco arricchisce il valore della nostra Associazione e ribadisce l’identità motoristica di un territorio, l’Emilia Romagna, che ora annovera sei comuni nella nostra Rete. Dopo essere stato luogo di passaggio della Mille Miglia, della Milano-Taranto, del Motogiro e della Coppa Florio, dal 2002 Castelfranco celebra “Motori e Sapori”, la manifestazione che rende omaggio alla passione di un territorio per le due e quattro ruote e per i sapori della sua enogastronomia famosa in tutto il mondo.

Chiara Ingrosso

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close