Dopo la presentazione della nuova “Giulia” il 24 giugno, i riflettori restano puntati su Arese. Lo storico Museo Alfa Romeo, inaugurato nel 1976 e chiuso nel 2011, oggi riapre ufficialmente al pubblico. Un altro tassello nel rilancio del marchio, che prevede l’uscita di altri sette nuovi modelli entro il 2018. La struttura, che sorge nell’area direzionale dell’ex stabilimento aresino, si estende su sei semi-piani dove sono esposti i 69 modelli che hanno segnato i centocinque anni della storia del Biscione.  Si parte con la prima vettura targata 24 HP A.L.F.A., Anonima Lombarda Fabbrica Automobilia, passando per la 6C 1750 Gran Sport di Tazio Nuvolari, le 8C carrozzate Touring, la Gran Premio Alfetta 159 con cui Juan Manuel Fangio fu campione del Mondo di Formula Uno, l’indimenticabile Giulietta e la 33 TT 12.  All’interno del complesso museale non solo storia, ma soprattutto innovazione, con i percorsi multimediali e le “bolle emozionali”, dove è possibile immergersi nel mondo Alfa Romeo con filmati a realtà virtuale a 360 gradi e una sala in cui lo spettatore, seduto su poltrone interattive, può assistere alla proiezione 4D di filmati dedicati ai leggendari successi Alfa. Fino al 15 luglio, sarà possibile ammirare in anteprima la nuova Giulia, prima che l’auto venga presentata al pubblico a metà settembre al Salone di Francoforte. C’è tempo fino al 12 luglio, invece, per visitare la mostra d’arte “An Italian Creation”, che raccoglie la celebre opera di Antonello da Messina “Ritratto d’uomo” e alcuni preziosi codici miniati del 1400 provenienti da Palazzo Madama e dalla Biblioteca Reale di Torino. Il Museo sarà aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle 10 alle 18 e il giovedì fino alle 22.

Chiara Ingrosso

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close