Maserati e l’Università di Modena e Reggio Emilia lavoreranno insieme per la progettazione e la costruzione delle vetture e per lo sviluppo e l’innovazione dei metodi dell’ingegneria. Il Rettore dell’Unimore, Angelo O. Andrisano, e Harald Wester,  CEO Maserati e CTO Fiat Chrysler Automobiles, hanno firmato un protocollo d’intesa della durata di 6 anni, proprio nel venticinquesimo anno dell’istituzione della Facoltà di Ingegneria di Modena, oggi denominata Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari (Dief). Il Tridente ha così deciso di investire fondi in favore dei giovani ingegneri dell’ateneo emiliano. Un comitato direttivo di otto componenti definirà quali saranno gli specifici progetti di ricerca che impegneranno gli investimenti nelle aree:  innovazione, impostazione, personale, body, motore e trasmissione, elettronica-informatica sensoristica e stile. Wester ha voluto sottolineare “l’altissimo valore etico e professionale dell’accordo. I giovani – ha dichiarato il numero uno di Maserati –  hanno una mente aperta, innovativa per definizione, veloce, con un collante fatto da disciplina e conoscenza, valori che questo ateneo da sempre trasmette ai futuri ingegneri. Sono certo che tali valori, uniti al prezioso capitale umano e tecnico dei reparti Maserati di Ricerca&Sviluppo, porteranno ad importanti risultati”.

Chiara Ingrosso

 

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close