Il circuito del Mugello e quello di Misano Adriatico si rinnovano, puntando alla massima qualità e sicurezza. Come riportato dal quotidiano Il Centro, il circuito toscano, in previsione delle MotoGp che si correrà dal 29 e al 31 maggio, ha innalzato gli standard di sicurezza ottenendo il nulla osta all’omologazione internazionale. Proprio nei giorni scorsi, il delegato della Fim (Federazione interazionale motociclistica) Franco Uncini ha valutato i lavori effettuati, tra cui la risagomatura e l’ampliamento delle vie di fuga alla curva Bucine. Uncini si è mostrato soddisfatto, congratulandosi con il direttore della struttura, Paolo Poli, il quale negli ultimi anni ha portato il circuito del Mugello ad ottenere grandi riconoscimenti mondiali, come i cinque Best Grand Prix ottenuti in qualità di migliori organizzatori di un MotoGp.

La pista di Misano, invece, attende il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini che si svolgerà dall’11 al 13 settembre. Dopo dieci giorni di lavoro, la Pesaresi Spa, azienda leader nel settore, ha completamente riasfaltato il circuito romagnolo per tutti i suoi 4 km di lunghezza, rendendolo modulabile a seconda delle esigenze sportive e commerciali. Il progetto è stato curato da Jarno Zaffelli, titolare della Domus italian applied circuit design, specializzata proprio nella costruzione di circuiti.

Chiara Ingrosso

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close