Il primo cittadino presenta “Dal circuito Madonita alla Catania-Etna”, l’evento che il 4 e 5 ottobre prossimi si propone di risvegliare l’entusiasmo intorno a due eventi storici, la Targa Florio e la Catania-Etna

NICOLOSI – “Sarà una due giorni importante che promuoverà le eccellenze del nostro territorio: la Targa Florio e la cronoscalata Catania-Etna hanno rappresentano da sempre due eventi straordinari per gli appassionati di motori di tutta Europa, rivivere per due giorni ambedue le manifestazioni sarà affascinante ed emozionante”. E’ quanto sottolinea Antonino Borzì, a proposito dell’evento “Dal circuito Madonita alla Catania-Etna”, che si svolgerà il 4 e 5 ottobre prossimi, che, promosso da Città dei Motori, comune di Nicolosi e Scuderia Targa Florio, si propone di risvegliare l’entusiasmo intorno a due eventi motoristici di eccellenza siciliani, appunto la Targa Florio e la cronoscalata Catania-Etna.

“In un momento di crisi economica come quello attuale sento spesso dire che per risollevarci bisogna ripartire dalle eccellenze che abbiamo intorno – sottolinea Borzì – ed è da questo aspetto che siamo partiti per organizzare le giornate del 4 e 5 ottobre. La Targa Florio e la Catania-Etna rappresentano due eccellenze territoriali, sulle quali si possono condurre importanti politiche di promozione turistica e di valorizzazione territoriale – evidenzia il sindaco – perché percorrere, ad esempio, le strade del vulcano, ha sempre regalato forti emozioni”.

Per Borzì “nell’economia della promozione del territorio risulta fondamentale la rete, il collegamento tra eccellenze territoriali ed è quello che si vuole fare con Targa Florio e Catania-Etna, di conseguenza preparare un “gemellaggio” tra il comune di Termini Imerese, sede della Targa Florio e il comune di Nicolosi, la patria della Catania-Etna, tra l’altro, gli unici due comuni siciliani presenti in Città dei Motori”. “E’ proprio attraverso le nostre eccellenze motoristiche – conclude Borzì – che puntiamo a migliorare le performance turistiche sul nostro territorio”.

Chiara Ingrosso

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close